Sasha Dejanovic al 17° Festival Internazionale della chitarra

Quarto appuntamento martedì 21 agosto presso la saletta di Villa Rinchiostra per il “17° Festival Internazionale della chitarra 2018” organizzato dalla Scuola Comunale di musica di Massa gestita dall’Associazione musicale massese, dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Massa con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara.

Il protagonista di questo concerto è il famoso e talentuoso solista Sasha Dejanovic, già ospite in passate edizione del festival cittadino, con un programma travolgente e virtuosistico di autori spagnoli a partire dall’800 con la Gran Sonata Op.22 di F.Sor e l’Introduzione e variazioni Op.9 su un tema del Flauto magico di Mozart e l’Introduction e Fandango di Aguado, passando dal ‘900 col Capricho Arabe di Tarrega, l’Homenaje a Debussy di Manuel De Falla, fino ai contemporanei Roberto Gerhard con la Fantasia, Vicente Asencio e la sua Suite Valenciana per concludere con Antonio Ruiz Pipò e la Cancion y Danza n.1.

Sasa Dejanovic è nato a Banja Luka (Bosnia-Herzegovina) nel 1965. Ha iniziato lo studio della chitarra classica da bambino entrando nella scuola di musica della sua città nel 1974. La sua formazione è proseguita alla High School of Music di Sarajevo e Zagabria sotto la guida dei professori Mila Rakanovic e Istvan Römer e alla Academy of Music in Zagabria con Darko Petrinjak. Fino all’età di diciannove anni ha vinto numerosi importanti concorsi; si è aggiudicato la borsa di studio del “Fondo per i giovani musicisti” di Zagabria che gli ha permesso di perfezionarsi sotto la guida di Angelo Giardino presso l’Accademia Internazionale Superiore di Musica di Biella. Ha terminato i suoi studi accademici presso il Royal College of Music di Londra. Ha partecipato a numerosi workshops europei con David Russel, Hubert Käppel, Neil Smith,Roberto Aussel, Wolfgang Lendle. Ha suonato in prestigiose sale concertistiche come Philharmonie (Cologne), Kursahl (Wiesbaden), Deutschen Oper Am Rhein (Düsseldorf) e molte altre in tutto il mondo ed inoltre nell’ambito di festival in Austria, Svizzera, Italia, USA, Cile, Argentina, Giappone, Spagna, Germania e Francia, riscuotendo ovunque i più lusinghieri apprezzamenti della critica musicale specializzata che lo ha definito “eccellente interprete discendente di Segovia e Yepes”. Ha registrato diversi CD per etichette varie in Germania, Austria, Spagna e Croazia. Uno dei suoi ultimi lavori discografici lo vede impegnato nell’esecuzione del Concerto op. 30 di M. Giuliani con l’Orchestra Filarmonica di Zagabria al Teatro Monumentale di Madrid in presenza della televisione spagnola. Il suo ultimo CD solistico include l’opera completa per liuto di Bach.

Questo concerto sarà aperto dal giovane chitarrista Samuele Ricciardi, allievo della scuola comunale di musica, che debutterà al festival a soli 11 anni.

I prossimi concerti saranno il 28 agosto col duo chitarristico spagnolo Ruben e Ausias Parejo composto da padre e figlio e l’ultimo concerto il 2 settembre col duo di chitarra Masini-Costantino.

Tutti i concerti si svolgono alle 21.15 con ingresso libero presso la saletta di Villa Rinchiostra in via delle Mura nord 7 a Massa. Info al 3471761981

Leave a Reply

Your email address will not be published.