Festival internazionale della chitarra 2019 – Fabio Montomoli si esibisce lunedì 23 agosto

Prosegue lunedì 26 agosto presso la saletta di Villa Rinchiostra il “18° Festival Internazionale della chitarra 2019” organizzato dalla Scuola Comunale di musica di Massa gestita dall’Associazione musicale massese, dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Massa con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, in scena il noto chitarrista toscano Fabio Montomoli.

Fabio Montomoli viene riconosciuto dalla critica come ” Un gran interprete del panorama internazionale, con il suono tra i più belli in circolazione, dotato di potenza, penetrazione e una vasta varietà di timbrica”

Si diploma con il massimo dei voti presso il Conservatorio “S.Cecilia” di Roma con il M°Carlo Carfagna. Frequenta il corso stabile al “Mozarteum” di Salisburgo studiando Klassische Gitarre con il M° Eliot Fisk ed il M° Joaquin Clerch-Diaz e Barockmusik con il M° Nikolaus Harnoncourt. Studia contrappunto e composizione con il M° Francesco Iannitti Piromallo.

Vincitore di primi premi assoluti in sette tra i più importanti concorsi nazionali, nel ’92 vince il concorso internazionale di chitarra “Mauro Giuliani”.

Successivamente inizia la carriera concertistica che lo porta a suonare nelle più importanti stagioni concertistiche in Europa, Asia, Stati Uniti, America Latina, Africa, Medio Oriente e Oceania con più di 750 concerti come solista, in varie formazioni di musica da camera, accompagnato dall’orchestra con un vasto repertorio che include il “Concierto de Aranjuez” di Rodrigo, il Concerto n.1 in Re magg di Castelnuovo Tedesco, il Concerto in La magg 0p. 30 di Giuliani, il Concerto in Re magg di Vivadi e il Concerto in La magg di Francesco Iannitti.

Ha inciso 10 CD per la casa discografica “SAM classica “di Lari (Pi) dove spiccano varie prime registrazioni assolute e trascrizioni di importanti opere strumentali.

Molto attivo come didatta tiene Master Classes in tutto il mondo nei più importanti Festival chitarristici.

Il programma affascinante della serata prevede di Joaquín Turina la Fantasia Sevillana, di Domenico Scarlatti Sonata K 380, Sonata K 320 e Sonata K 159, dello stesso Montomoli la ninna nanna Duerme mi niña, Il carnevale di Venezia (Omaggio a Paganini) e una Pavana (En la memoria de Josè Luis Lara), di Agustín Barrios il noto tremolo Un sueño en la floresta, di Isaac Albéniz Sevilla, Tango e la famosissima Asturias e di Gioachino Rossini la Tarantella.

I prossimi concerti saranno il 29 agosto col Brunini/Cozzini chitarra e flauto e il 3 settembre l’ultimo appuntamento con lo spagnolo Josep Manzano.

Tutti i concerti si svolgono alle 21.15 con ingresso libero presso la saletta di Villa Rinchiostra in via delle Mura nord 7 a Massa e in caso di eventuale chiusura del Parco della Rinchiostra per allerte meteo, si svolgeranno ugualmente in luogo da definirsi. Info al 3471761981

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *